CIRCOLARE 15/2019 - Studio Biasotto & Partners - Treviso
15995
post-template-default,single,single-post,postid-15995,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,qode-theme-ver-12.0.1,qode-theme-bridge,bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive
 

CIRCOLARE 15/2019

CIRCOLARE 15/2019

INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA SULLE SINGOLE UNITÀ IMMOBILIARI

Cessione della detrazione (c.d. “ecobonus”) – Modalità attuative

Premessa

In relazione alle spese sostenute dall’1.1.2018, le fattispecie previste dalla legge, precisamente negli artt. 14 e 16 del DL 63/2013, che consentono di cedere l’agevolazione spettante in seguito all’esecuzione di interventi antisismici o di riqualificazione energetica degli edifici (detrazione IRPEF o IRES) sono tre.

È possibile, infatti, cedere la detrazione d’imposta spettante:

  • nel caso in cui siano stati eseguiti interventi di riqualificazione energetica;
  • nel caso in cui siano stati eseguiti interventi antisismici sulle parti comuni condominiali degli edifici ubicati nelle zone ad alta pericolosità, che danno diritto alla detra­zio­ne “maggiorata” del 75% o 85%;
  • nel caso di acquisto di unità immobiliari comprese in edifici interamente demoliti e ricostruiti dalle imprese nelle zone sismiche 1, 2 e 3.